top of page

ZLATAN IBRAHIMOVIC E TUTTI I SUOI NUMERI DEL NUOVO ANNO 2022


Focus Ibrahimovic: dalla rincorsa scudetto al rinnovo da conquistare


Un 2022 all’insegna dell’Adrenalina. Dopo aver chiuso la prima parte di stagione fermo ai box per infortunio a causa di sovraccarico al ginocchio sinistro e dopo il Pallone d’Oro svedese soffiatogli da Fosberg, Zlatan Ibrahimovic ha più fame che mai. Con il suo solito spirito rinnova la sfida al 2022.


CACCIA AI RECORD – Potrebbe per esempio diventare il milanista più anziano a vincere lo scudetto. Altri quattro rossoneri della storia hanno giocato la loro ultima oltre i quarant’anni: Enrico Albertosi, che però festeggiò l’ultimo titolo a 39 anni. Marco Storari che non ha scudetti con il Milan in bacheca. E poi Paolo Maldini e Alessandro Costacurta che condivisero il successo del 2003-2004: Paolo ne aveva 36, Billy 38. Oppure è il momento di entrare nella top ten dei marcatori rossoneri di tutti i tempi (non solo del campionato, classifica in cui Ibra si è già piazzato): considerate tutte le competizioni Zlatan è dodicesimo a quota 91, il decimo è Pierino Prati a 102. Servirebbero altri undici gol e vorrebbe dire migliorare il rendimento della prima parte di stagione: oggi è a quota 7 in 11 presenze, resta il più prolifico cannoniere della squadra


PARADOSSO- Nonostante questi dati però c’è un paradosso Il numero 11 rossonero ha giocato nel girone d’andata 8 partite da titolare e il Milan con lui dall’inizio ha trovato 3 vittorie 2 pareggi e 3 sconfitte per un totale di 11 punti. Senza Ibrahimovic il Milan ha giocato 8 partite con 7 vittorie 1 pareggio e 0 sconfitte. La media punti, con lo svedese, crolla da 2,75 a 1,4. Un dato da migliorare in vista di un eventuale rinnovo senza troppe discussioni intorno alla cifra alla voce guadagni rimandando di un ulteriore anno quel ritiro che tanto lo spaventa. Sfide per cui Ibra vive ed è pronto a superare.



0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page