Cerca
  • Angela Demy

UN NOME PER UN NUMERO , UN NUMERO CHE CHIEDE RISPETTO ...

10 : il numero della fantasia , un numero che chiede rispetto e che va onorato .

Se si pensa alla maglia numero 10 rossonera , il pensiero non puo' che correre al Golden Boy , quel Gianni Rivera che con le sue gesta memorabili ha scritto pagine importantissime della storia del club .

Come non si puo' non pensare a quell'olandese dalle treccine simpatiche , di nome Ruud Gullit , che ha vinto trofei e quant'altro all'inizio dell'era Berlusconi .

E poi , come non citare campioni del calibro di Dejan Savicevic , Zvonimir Boban , Clarence Seedorf ..

Poi , il pensiero corre , corre e va a finire su Hakan Calhanoglu , e questo fa riflettere : la perplessita' pervade il lettore , che si chiede : "C'e' qualcosa che non va ? E' cambiato qualcosa ?"..


In effetti , suona strano incamiciare la gloriosa numero 10 rossonera in Hakan Calhanoglu e , oggi ancor di piu' , suona come una violenza sapere che il turco ha vestito la nostra maglia per poi disonorarla nel peggiore dei modi , passando cioe' agli odiati " cugini " .

Non e' questo che il 10 rossonero merita : questo numero si merita di essere onorato , portato alto e fiero da chi ne e' degno , da un giocatore in grado di trascinare in ogni singola partita la sua squadra , di contribuire di peso ai successi del club , non certo da un Calhanoglu qualunque .

Sono gia' troppi anni che questo numero urla pieta' : speriamosoloche Maldini e Massara riescano a restituire la 10 a chi veramente puo' restituire vanto e gloria a questo club .

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Brahim Diaz già in forma

Contro il Modena, a Milanello, si é messo in mostra Brahim Diaz. Per il talento spagnolo era la prima volta con la maglia numero 10 sulle spalle, realizzando un assist e un goal.  L'ex Real ha mostrat