Terzini Milan, l’importanza degli esterni bassi per Pioli

Terzini Milan, l’importanza degli esterni bassi per Pioli


Stefano Pioli chiede un grande lavoro ai terzini del Milan: contro Atletico Madrid e Atalanta ha dato i suoi frutti

Stefano Pioli nei due big match contro Atletico Madrid e Atalanta ha chiesto un grande lavoro ai suoi terzini. La mosso dell’allenatore del Milan è stata infatti quella di far allargare gli esterni offensivi Saelemaekers e Leao per creare spazio per Brahim Diaz.

Non solo: allargando gli esterni alti si crea spazio per l’avanzamento dei due terzini, nel caso Calabria e Theo Hernandez, i quali diventano fondamentali non solo in fase difensiva ma anche nella manovra d’attacco. Lo spiega La Gazzetta dello Sport.



0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti