Svincolati Italia: da Nkoulou a Ribery la top 11 degli ex Serie A liberi a zero

Il mercato è finito, ma non è davvero finito. Perché, anche dopo la chiusura della sessione di trasferimenti estiva, le squadre si possono rinforzare sul mercato degli svincolati. Quali sono le migliori occasioni da questo punto di vista. In Italia. Partiamo da chi ha salutato la nostra Serie A. Il requisito è appunto aver giocato nell'ultima stagione nel massimo campionato italiano. La difesa. Tra i pali, scelta obbligata: Antonio Mirante, libero dal contratto con la Roma, è un'occasione che hanno valutato anche alcune big come secondo di qualità. In difesa, il pezzo pregiato è Nicolas Nkoulou, libero dopo gli anni di Torino, ma potrebbe non restare tale a lungo: il camerunese è infatti molto vicino al Genoa. Completa il reparto Mateo Musacchio, nel mirino della Salernitana, e Kwadwo Asamoah, adattato per l'occasione a un ruolo non proprio suo. Fantasia a centrocampo. Anche troppa, almeno tatticamente. Ma le top 11, si sa, non badano troppo a queste quisquilie. Sulla sinistra, tocca a Senad Lulic, icona della Lazio fino a poco fa e ora accostato alla Salernitana. Il colpo potrebbe essere Franck Ribery, che non resterà libero a lungo: ha tanti corteggiatori, in questo momento soprattutto il Verona (ma c'è anche la Salernitana). Gli fanno compagnia, in un centrocampo molto adattato e dai piedi ottimi, Javier Pastore, che il bilancio della Roma ha salutato come una liberazione, e Iago Falque, a cui i tifosi del Toro hanno invece detto addio con un abbraccio. A destra, un altro di quelli che potrebbe essere un bel colpo: Gaston Ramirez, che ha salutato la Sampdoria. Mario e Fernando. In attacco, tandem di peso:Mario Mandzukic e Fernando Llorente. Due panzer così possono dire la loro anche in Serie A. Atletico Svincolato Italia (3-5-2): Mirante; Nkoulou, Musacchio, Asamoah; Gaston Ramirez, Iago Falque, Pastore, Ribery, Lulic; Mandzukic, Llorente.



0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti