Cerca
  • Sara Pellegrino

Simon Kjaer, il futuro Pallone d’Oro. Esempio di umanità e dell’importanza della vita




La tempestività di Simon Kjaer, durante il match di esordio di Europa League tra Danimarca e Finlandia, non è certo passata inosservata ed è stata degna di nota in quanto ha salvato la vita del giovane Christian Eriksen. Come abbiamo letto tutti, in queste giornate, il Capitano della Danimarca è celebrato positivamente da tutta la stampa a livello mondiale. Simon è la dimostrazione che esistono ancora persone che amano il prossimo non solo a parole, ma anche con i fatti. Chiaramente, il suo gesto rimarrà sempre nel cuore di tutti gli appassionai di calcio, così come quelle interminabili immagini di Eriksen affetto da un arresto cardiaco. Proprio per questo, Simon Kjaer ha bisogno di essere premiato dal mondo dello sport e ha permesso di riconoscere e sottolineare l’importanza del massaggio cardiaco e del Defribilatore semi-Automatico Esterno.


Ma perché queste manovre sono importanti?

Nella vita di tutti i giorni, e soprattutto nel mondo dello sport e quando si è sotto stress, il cuore viene ripetutamente messo sotto sforzo. Nel caso di arresto cardiocircolatorio, l’intervento da parte di terzi può essere fondamentale per impedire la morte cardiaca improvvisa, come lo è stato per Eriksen. Per poter intervenire sull’infortunato, è necessario conoscere le manovre e le posizioni da far adottare alla vittima. Simon ha proseguito con la disostruzione delle vie aeree, azione di fondamentale importanza per impedire che Eriksen si potesse soffocare con la lingua. La gente ha bisogno di essere informata su questa tematica, tanto si il Governo sta pensando di approvare una parte della Legge 107/2015 che prevede l’insegnamento obbligatorio delle manovre salvavita nelle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Queste le parole di Mario Balzanelli: "Necessario insegnare alla gente le manovre salvavita. Si tratta di salvare innumerevoli vite, ogni giorno e ovunque, come la storia di Eriksen dimostra con estrema chiarezza, vite che diversamente continueranno, dati alla mano, a spegnersi"


ASSEGNATE IL PALLONE D’ORO A KJAER!

La stampa nazionale odierna celebra Simon Kjaer riconoscendo i meriti per aver contribuito alla salvaguardia delle funzioni vitali del suo amico fraterno e compagno di squadra. E’ anche elogiato per la freddezza e l’abilità con cui è riuscito a creare una barriera con i suoi compagni impendendo alle tv di trasmettere immagini shock. Il Pallone d’Oro per la solidarietà se lo merita tutto: ed è lui la dimostrazione più grande di umanità e rispetto sociale per i suoi colleghi e per tutti gli spettaori del mondo del calcio. La Figc, attraverso il Dott.Pino Capua, ed il Presidente del Consiglio sono d’accordo ad assegnare il Pallone d’Oro a questo ragazzo dalle straordinarie doti assertive. Tutti sembrano essere d’accordo su questa conclusione e noi possiamo anche aggiungere che Simon Kjaer merita tutto il bene di questo mondo ed anche la Fascia da Capitano del Milan.

79 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti