PORTO-MILAN: MATCH PREVIEW

PORTO-MILAN: MATCH PREVIEW Terza giornata di Champions League: la nostra guida alla trasferta portoghese Una sfida decisiva. Dopo due buone prestazioni, coincise purtroppo con altrettante sconfitte, la Champions League del Milan si trova davanti a un bivio chiamato Porto. Quella in programma questa sera in Portogallo è una partita da vincere, per sbloccare lo 0 alla voce punti nel Gruppo B e continuare a inseguire l'obiettivo del passaggio del turno. Per avvicinarci al fischio d'inizio del do Dragão, fissato per le 21.00, ecco la nostra Preview.


QUI MILANELLO In casa rossonera il morale, nonostante le numerose assenze, è alto dopo il successo in rimonta contro l'Hellas Verona. Alle già note indisponibilità per infortuni o liste UEFA si deve aggiungere il turno di squalifica di Franck Kessie, ma Mister Pioli potrà contare su un rientro importante: quello di Tiémoué Bakayoko, tornato tra i convocati per la sfida di questa sera.

"Affrontiamo un avversario solido, ben organizzato e compatto: sono abituati a giocare la Champions, hanno giocatori offensivi di qualità, è una partita che presenta le difficoltà di una sfida di alto livello", il commento alla vigilia di Mister Stefano Pioli. "Il Porto è una squadra completa in tutti i reparti, abbiamo approfittato della sosta per studiarli e abbiamo preparato una strategia che speriamo dia i suoi frutti. I due confronti diretti contro di loro saranno decisivi per l'esito del girone".


QUI PORTO Presenza pressoché fissa della competizione - 17 volte ai gironi nelle ultime 20 edizioni - il Porto è reduce dal 2° posto in campionato nel 2020/21 e dai Quarti di finale raggiunti nell'ultima Champions League, in cui si è arreso al Chelsea poi campione dopo avere eliminato la Juventus agli ottavi. Se in Europa il cammino nel 2021/22 non è stato sinora esaltante, con lo 0-0 di Madrid contro l'Atlético e l'1-5 casalingo contro il Liverpool, tutt'altra storia in Portogallo: 6 vittorie e 2 pareggi in campionato dopo 8 giornate - 2° posto a 1 punto dal Benfica - e netto successo per 5-0 nell'ultimo weekend in Taça de Portugal sul campo del Sintrense.

Rispetto alla scorsa stagione la squadra di Sérgio Conceição ha operato all'insegna della continuità, con solo due arrivi rilevanti come quelli dei brasiliani Wendell e Pepê. Nell'ultima in Europa a fine settembre, Conceição ha proposto un 4-2-3-1 con Diogo Costa tra i pali; Corona, Cardoso, Marcano e Zaidu in difesa; Uribe e Oliveira come coppia a centrocampo; Otávio, Mártinez e Díaz ad agire dietro l'unica punta Taremi.

"Ho visto un Milan molto forte che gioca un bel calcio: non ha ancora perso in campionato pur avendo giocato con Juventus, Lazio e Atalanta, squadre di livello che giocano le coppe europee", le parole alla vigilia di Mister Conceição. "Hanno tante individualità, di grande qualità, hanno delle assenze importanti per le loro dinamiche di gioco ma possono contare su delle alternative di livello".


DOVE VEDERE IL MILAN IN TV Porto-Milan sarà trasmessa da Sky: il match sarà infatti disponibile sui canali Sky Sport Uno (201 del satellite; 472/482 del digitale terrestre) e Sky Sport (252 del satellite), ma anche in chiaro su Canale 5.

Sui canali rossoneri, invece, l'appuntamento è con il Matchday di Milan TV, disponibile in abbonamento su SKY (canale 230), all'interno del palinsesto di DAZN o di Amazon Prime Video Channels, in abbonamento a €3.99 al mese con quindici giorni di prova gratuita. La diretta del pre-partita rossonero si aprirà alle 19.45, fino ad arrivare a 10 minuti dal calcio d'inizio del Dragão. Al termine, spazio di nuovo allo studio e alle interviste a caldo di Mister Pioli e dei giocatori.


QUI CHAMPIONS LEAGUE I rossoneri sono reduci dalla sconfitta di misura a San Siro contro l'Atlético, i portoghesi da quella ben più pesante nelle proporzioni contro il Liverpool. Questa dunque la classifica del Gruppo B: Liverpool 6, Atlético 4, Porto 1, Milan 0. Il programma di questa giornata prevede, oltre a Porto-Milan, la sfida del Wanda Metropolitano di Madrid tra i Colchoneros e il Liverpool, in programma anche questa alle ore 21.00.

ARBITRO Direzione di gara tedesca per Porto-Milan: ad arbitrare la sfida del Dragão sarà infatti il 46enne Felix Brych, uno dei fischietti più esperti a livello europeo. Un arbitro già incrociato in cinque occasioni - quattro in Champions League - dai rossoneri con una vittoria (Zenit-Milan 2-3 nel 2012), tre pareggi (Milan-Real Madrid 1-1 nel 2009, Ajax-Milan 1-1 nel 2010, Milan-Barcellona 1-1 nel 2013) e una sconfitta, tra l'altro nell'ultimo precedente a oggi: Milan-Manchester United 0-1 lo scorso 18 marzo negli Ottavi di finale di Europa League.






0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti