La priorità di Alessio Romagnoli è il Milan.

In attesa di ritornare in gruppo già dall'allenamento di oggi pomeriggio, Alessio Romagnoli in questi due giorni di pausa concessi dal tecnico Stefano Pioli avrà sicuramente pensato alla questione riguardante il suo rinnovo con il Milan. Una decisione delicata che segnerà, quasi definitivamente, il percorso dei prossimi e più importanti anni della sua carriera. L'attuale capitano rossonero, infatti, sarà costretto a prendere una decisione molto importante al bivio dei 26 anni: o restare in rossonero ad un ingaggio smussato (circa 3,5 milioni di euro l'anno) oppure prendere il volo per un'altra destinazione per potersi assicurare un posto da titolare. Ma al momento, la sua priorità, è quella di restare e continuare a vestire la casacca rossonera.


Infatti, la volontà di Romagnoli è già stata comunicata ai piani alti del Milan, che in questi giorni si sta attivando per trovare la soluzione contrattuale più giusta per entrambe le parti. Sullo sfondo, in attesa di breaking news, c'è la Juventus, che avrebbe fatto solo un sondaggio per portare alla Continassa il numero 13 del Diavolo. I continui acciacchi di Chiellini e la poca continuità conferita a De Ligt hanno acceso la lampadina di Max Allegri per il capitano rossonero. Ma al momento è solo un pourparler. Il club di via Aldo Rossi, come scritto poc'anzi, sta studiando una formula in grado di accontentare tutte le parti in gioco e, sicuramente, farà un tentativo per trattenere il difensore centrale, destinato a restare un semi-titolare qualora il Milan dovesse nuovamente accedere alla prossima edizione della Champions League. In rossonero, al momento, sarebbe la terza scelta di Pioli, ma il futuro resta imprevedibile. Come il suo, d'altronde. Tutto può succedere.


41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti