Cerca
  • Stefano Valenti

LA NONA SINFONIA... DI CARATTERE

Una vittoria, in rimonta, da grande squadra per Giacinti e compagne. Succede tutto nel secondo tempo. Vediamo insieme il resoconto del match e le parole di mister Ganz a fine partita.


Una grande reazione a uno shock improvviso vale al Milan di Maurizio Ganz la nona vittoria consecutiva in campionato, per restare a distanza ravvicinata dalla Juventus capolista. Le rossonere si impongono per 4-1 sul San Marino Academy, che al Vismara era passato in vantaggio su rigore a inizio ripresa. Il vantaggio ospite si è però rivelato la scossa che serviva al Milan, che ha ribaltato il match nel giro di 10 minuti con i gol di Spinelli e Dowie, chiudendo poi i conti con la stessa attaccante britannica al 78' e col gol di Tamborini in pieno recupero. Un successo importante, soprattutto per la reazione alla difficoltà inattesa, arrivata dopo 50' dominati senza concretizzare il predominio territoriale. Il miglior modo per arrivare alla lunga pausa di campionato, che riprenderà a fine mese con la trasferta contro le Pink Bari, e soprattutto in vista dell'importante prossimo appuntamento che attende le rossonere: il ritorno (1-1 all’andata) dei quarti di finale di Coppa Italia contro il Sassuolo, sabato alle 14.30 al Vismara.


LA CRONACA Due novità di formazione per Mister Ganz rispetto al pari in Coppa col Sassuolo: dentro Spinelli e Jane. Su un campo appesantito dalla pioggia copiosa caduta su Milano, le rossonere provano a fare la partita sin dall'avvio, con le prime occasioni che capitano sui piedi di Dowie. Il Milan ci prova anche con la regia di Vero Boquete, che serve prima Giacinti e poi Spinelli ma senza successo; la chance migliore del primo tempo è di Bergamaschi, che al 43' produce un bel pallonetto al volo fuori di poco. La sfida è bloccata, e al 5' del secondo tempo arriva la beffa: Vitale atterra Menin in area, e Corazzi trasforma il rigore che porta avanti San Marino. La reazione rossonera è però immediata. Al 52' traversa di Vero da pochi passi, e tre minuti dopo arriva il pari: Spinelli riceve da Jane, tira dalla distanza e buca la porta avversaria. Lo shock dello svantaggio è alle spalle, e al 60' arriva il raddoppio rossonero: il primo pallone della partita di Tucceri Cimini, appena entrata, è uno splendido cross per la testa di Dowie, che realizza per il suo settimo gol stagionale. L'attaccante inglese trova anche la rete numero 8 sfruttando una splendida imbucata di Vero: destro secco e gara chiusa. Nel recupero c'è gloria anche per Sara Tamborini, che firma il poker con un tiro velenoso da fuori che si insacca alle spalle di Ciccioli.


"Dovevamo chiuderla nel primo tempo, abbiamo sbagliato occasioni clamorose", le parole dopo il match di Mister Ganz, "a inizio ripresa abbiamo subito quel gol ma abbiamo avuto una reazione incredibile. Ho fatto i complimenti alle ragazze perché oggi non era facile con questo campo. C'è stata una grandissima risposta, le ragazze si sono confermate fantastiche come sempre".

IL TABELLINO

MILAN-SAN MARINO ACADEMY 4-1

MILAN (3-5-2): Korenčiová; Vitale (14' st Tucceri Cimini), Agard, Spinelli; Bergamaschi, Simic (14' st Mauri), Vero (39' st Tamborini), Jane (36' st Rask), Rizza (14' st Grimshaw); Dowie, Giacinti. A disp.: Piazza, Fusetti, Čonč, Coda. All.: Ganz.

SAN MARINO ACADEMY (4-2-3-1): Ciccioli; Bavenick, Konisawa, Venturini, Piazza; Corazzi (12' st Rigaglia), Brambilla (35' st Musolino); Menin, Chandarana, Muya (35' st De Sanctis); Vecchione (12' st Landa). A disp.: Salvi, Montalti, Micciarelli, Costantini, Cecchini. All.: Paganelli.

Arbitro: Ancora di Roma. Gol: 5' st rig. Corazzi (S), 10' st Spinelli (M), 15' st e 32' st Dowie (M), 48' st Tamborini (M). Ammoniti: 19' Muya, 44' st Musolino.


7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti