Il punto sui rinnovi: da Kjaer (il più facile) a Romagnoli e Kessie, ecco la situazione

Il punto sui rinnovi: da Kjaer (il più facile) a Romagnoli e Kessie, ecco la situazione


Non ci saranno problemi per il rinnovo di Kjaer. Dal ritiro della nazionale danese sono arrivate le dichiarazioni del difensore rossonero, il quale, parlando della sua situazione contrattuale, ha mostrato una evidente quanto veritiera serenità: "Mi sento bene, mi piace giocare e godermi la vita al Milan. Il club conosce la mia opinione e la mia posizione a riguardo: quando vuole risolvere la questione, sa anche che mi può chiamare".


INTESA FACILE - La parafrasi è piuttosto semplice: quando i vertici di via Aldo Rossi contatteranno Kjaer per discutere del prolungamento non ci metteranno molto a raggiungere un’intesa. Perché Simon vuole restare e il Milan non ha intenzione di perdere una risorsa così importante per Pioli e per lo spogliatoio. Come riporta Tuttosport, la sensazione generale è che il rinnovo di Kjaer sia quello più semplice da mandare in porto. In soldoni: è solo una questione di tempo.


NODI DA SCIOGLIERE - Decisamente più complicata la situazione di Romagnoli e Kessie. I discorsi con gli agenti sono aperti, ma il Milan non ha intenzione di svenarsi e, soprattutto, non aspetterà in eterno. Se l’accordo non dovesse arrivare nei tempi stabiliti (e a cifre accettabili), gli uomini di mercato di via Aldo Rossi provvederanno a rimpiazzare sia il difensore che il centrocampista.



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti