Cerca
  • Filippo Pistone

Il "futuro rossonero" è roseo?

E bene si il futuro rossonero e più che roseo perchè spesso si dimenticano i giovani che stanno crescendo e che in un futuro prossimo saranno sicuramente utili alla causa rossonera. Stiamo parando di Kalulu (classe 2000)che ha dimostrato con la sua velocità e potenza di poter giocare sia da terzino che da centrale. Roback (classe 2003) attaccante imprevedibile sponsorizzato da Ibra con un fisico imponente capace di fare da boa per far salire la squadra. Colombo (classe 2002) prima punta classica. Daniel Maldini (classe 2001) tecnica e qualità, nonché capacità di ricoprire diversi ruoli nel reparto avanzato. Pobega (classe 1999) che è un centrale di centrocampo che può giocare anche da mezzala. È dotato di grande forza fisica e sa farsi valere in interdizione; inoltre, è un buon tiratore dalla lunga distanza e si dimostra abile negli inserimenti offensivi. Brescianini (classe 2000) in prestito al Monza è un centrocampista moderno, ben strutturato fisicamente e capace di agire in più ruoli della mediana. Possiede una buona tecnica di base oltre ad una visione di gioco notevole e ad una considerevole capacità negli inserimenti senza palla. Quindi è inutile farsi prendere da facili isterismi e criticare una società che sta lavorando anche in ottica futura, Moncada nonchè Maldini e Massara stanno facendo un' ottimo lavoro anche con i giovani e possiamo dire che il futuro è più che roseo!!!!!

260 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Brahim Diaz già in forma

Contro il Modena, a Milanello, si é messo in mostra Brahim Diaz. Per il talento spagnolo era la prima volta con la maglia numero 10 sulle spalle, realizzando un assist e un goal.  L'ex Real ha mostrat