E' giusto cedere i più giovani per monetizzare?



Durante questa sessione di mercato, la squadra rossonera ha bisogno di vendere qualche giocare prima di poter fare qualche acquisto. Nonostante l’arrivo del giovanissimo Maignan, ex portiere del Lille, la società sta pensando a quali siano le probabili cessioni. Sul tavolino, ci sono già alcuni nomi e, se le operazioni di vedita dovessero andare in porto, il Milan guadagnerebbe un bel bottino.

Rafael Leao, il portoghese è uno dei primi della lista per quanto riguarda le cessioni. L’ex Lille è stato acquistato a titolo definitivo nel 2019, per una cifra pari a 23 milioni di euro. Non ha dato molta continuità alla squadra e spesso ha dimostrato di essere in difficoltà, non può assolutamente giocare come vice-Ibra. Paolo Maldini valuta il ragazzo per una cifra pari a 25 milioni di euro.


Hauge. La squadra rossonera è rimasta stregata dalle potenzialità del ragazzo durante i match di Europa League che il Milan ha disputato contro il Bodo Glimt. Per il finlandese ci sono alcune squadra di Bundesliga che offrirebbero 15 milioni di euro, stiamo parlando di Wolfsburg e Eintracht Francoforte.


Tommaso Pobega piace moltissimo nel Campionato di Serie A. Si pensava che il ragazzo avesse avuto la sua occasione per poter ricoprire un ruolo fondamentale in prima squadra, ma a quanto pare non sarà così. Maldini e Massara ci stanno ripensando e, con Sampdoria e Atalanta che bussano alla porta, non possono dire di no. Questo gioiellino permetterebbe al Milan di incassare una cifra pari a 13 milioni di euro. E’ chiaramente un ragazzo con grandi margini di miglioramento e forse liberarsi di lui sarebbe una scelta troppo azzardata. In termini economici, proprio perché è un giocatore della Primavera, permetterebbe di realizzare una grande plusvalenza sul bilancio.

36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti