De Ketelaere, un posto dietro la punta. Pronta offerta da 40 milioni

Tra i tanti nomi che sono stati fatti per rinforzare il reparto offensivo del Milan, quello che starebbe prendendo maggiormente quota nelle ultime ore è il nome di Charles De Ketelaere, talento classe 2001 del Bruges. Giocatore giovane ma con già una certa dose di esperienza sulle spalle, che Maldini vorrebbe regalare a Pioli per metterlo ad agire da numero 10 dietro la punta. Pronti 40 milioni

Secondo la Gazzetta dello Sport quest'oggi in edicola, il club Campione d'Italia avrebbe l'intenzione di mettere sul piatto ben 40 milioni di euro per strappare De Ketelaere al Bruges che, quasi certo di perdere un altro obiettivo rossonero come Lang, vuole alzare il muro sul belga. L'identikit del giovane fantasista si sposa perfettamente con il progetto Milan che, anche con RedBird dovrebbe dare spazio a calciatori giovani ma con grandi potenzialità da far emergere in un contesto maggiormente competitivo. Da quando è arrivato Stefano Pioli i rossoneri hanno dimostrato di saperci fare in questo senso, per questa ragione De Ketelaere potrebbe essere stimolato ad approdare a Milanello. L'esperienza in un nuovo campionato che possa metterlo maggiormente alla prova e possa farlo crescere. D'altra parte la maggiore competitività potrebbe anche mettere a rischio la sua candidatura per il Mondiale in Qatar, dal momento che già da qualche mese è entrato nelle convocazioni del Belgio. Il Milan sarebbe avanti sulla concorrenza.

Trequartista giovane ma già esperto

De Ketelaere, che nei suoi fruttuosi anni di Bruges ha svariato su tutto il fronte offensivo, si esprime al meglio dietro la punta ed è lì che il Milan vorrebbe sviluppare un nuovo potenziale campione. Nei tre anni in Belgio ha sempre vinto il campionato ed è cresciuto stagione dopo stagione: passando da un singolo gol in poco più di dieci presenze nel 19/20, alle 17 reti in 77 presenze nelle successive due stagioni. Per il classe 2001, nonostante la giovane età, una buona dose di esperienza in Champions League, competizione in cui ha già giocato sedici partite con due gol all'attivo. In Europa il Milan vuoe tornare grande e ha bisogno di prendere calciatori che già abbiano confidenza con la massima competizione continentale. Inoltre, come già anticipato, De Ketelaere è già entrato nel giro della nazionale, con cui ha segnato un gol proprio all'Italia nella finale terzo-quarto posto di Nations League dello scorso settembre.


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti